Corso di formazione specifica in materia di sicurezza e salute del lavoro per lavoratori del settore scuola – Settore classe di rischio basso (cod. eFSS4)

//Corso di formazione specifica in materia di sicurezza e salute del lavoro per lavoratori del settore scuola – Settore classe di rischio basso (cod. eFSS4)

Corso di formazione specifica in materia di sicurezza e salute del lavoro per lavoratori del settore scuola – Settore classe di rischio basso (cod. eFSS4)

24,00 IVA escl.

Il corso di formazione adempie all’obbligo di garantire la formazione specifica in materia di sicurezza e salute del lavoro prevista per i lavoratori del settore scuola (insegnanti, impiegati, assistenti educatori, ecc. che svolgono mansioni a basso rischio in scuole primarie, scuole secondarie di primo grado, scuole secondarie di secondo grado, istituti professionali, istituti di alta formazione, università, ecc.) appartenenti ai settori della classe di rischio basso.

Il corso di formazione prevede un aggiornamento quinquennale obbligatorio di n. 6 ore.

Per più di 10 utenti richiedere offerta a info@tecnicasicurezza.it

COD: eFSS4 Categoria:

Product Description

Destinatari

Lavoratori del settore scuola

Il corso di formazione adempie all’obbligo di garantire la formazione specifica in materia di sicurezza e salute del lavoro prevista per i lavoratori del settore scuola (insegnanti, impiegati, assistenti educatori, ecc. che svolgono mansioni a basso rischio in scuole primarie, scuole secondarie di primo grado, scuole secondarie di secondo grado, istituti professionali, istituti di alta formazione, università, ecc.) appartenenti ai settori della classe di rischio basso.

Il corso di formazione prevede un aggiornamento quinquennale obbligatorio di n. 6 ore.

Competenze e titoli di ingresso

Lavoratori del settore scuola in grado di comprendere la lingua italiana parlata e scritta

Durata

4 ore

Contenuti

  • Il rischio di incendio: illustrazione delle misure e delle attività di prevenzione incendio adottate nella scuola, principi sulla combustione e l’incendio, le sostanze estinguenti, le principali cause di un incendio, attrezzature ed impianti di estinzione, rischi alle persone in caso di incendio, principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
  • Rapporti con i Vigili del Fuoco, analisi dei rischi di incendio presenti nei luoghi di lavoro.
  • Normative di sicurezza e disposizioni scolastiche in caso di emergenza.
  • Procedure che riguardano il primo soccorso, la lotta antincendio, l’evacuazione dei luoghi di lavoro, la gestione delle emergenze.
  • Rischi presenti nei luoghi di lavoro e/o connessi con le mansioni svolte dai lavoratori: rischio infortuni, rischi elettrico, rischi connessi con l’uso di macchine e attrezzature, rischi connessi con il microclima e l’illuminazione, rischio di stress lavoro – correlato, rischio da movimentazione manuale carichi.
  • Il rischio di utilizzo di videoterminali: le misure applicabili al posto di lavoro, le modalità di svolgimento dell’attività, la protezione degli occhi e della vista, le attrezzature di lavoro.
  • Ambienti di lavoro: sicurezza e salute dei luoghi di lavoro (requisiti igienici dei locali di lavoro; caratteristiche e requisiti delle vie di uscita e di emergenza; porte, portoni, vie di circolazione, pavimenti e passaggi; zone di pericolo; servizi igienici).
  • L’analisi di incidenti e infortuni mancati.
  • La segnaletica di sicurezza.
  • Alcool e lavoro: Accordo del 16 marzo 2006 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.
  • Il rischio fumo, il divieto di fumo e la normativa vigente in materia di divieto di fumo.
  • Presidi sanitari previsti dal DM 388/2003.
  • L’uso in sicurezza di scale portatili.
  • Viaggi di istruzione / Gite scolastiche: possibili rischi e conseguenti misure di prevenzione e protezione.
  • Linee di indirizzo per la prevenzione nelle scuole dei fattori di rischio indoor per allergie ed asma (Accordo 18 novembre 2010): analisi dei fattori di rischio indoor per asma ed allergie, indirizzi generali per la prevenzione di rischio indoor per asma ed allergie, fonti allergeniche indoor, inquinanti indoor, indirizzi generali per la realizzazione di un efficace strategia di prevenzione e controllo dei fattori di rischio indoor per allergia ed asme.

Lingua

Italiano

Riferimenti legislativi

Titolo I, Capo III, art. 37 del D. Lgs. 81/2008 e ss.mm., in conformità all’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 e all’all. II dell’Accordo Stato Regioni del 07/07/2016

Modalità di fruizione

Il corso di formazione on-line può essere fruito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, accedendo in qualsiasi momento da qualunque dispositivo collegato a rete internet alla piattaforma applicativa. Il corso rimane accessibile per la durata prevista all’atto dell’iscrizione.
Le videolezioni rappresentano le unità didattiche principali e sono stati progettate di breve durata per favorire l’apprendimento dei contenuti formativi (micro-learning).
L’attività di fruizione del percorso formativo verrà tracciata e memorizzata secondo lo standard internazionale SCORM (Shareable Content Object Reference Model).
Si consiglia di utilizzare il web browser Google Chrome.

Verifiche di apprendimento

Durante il corso di formazione saranno somministrati questionari di apprendimento obbligatori a risposta multipla, propedeutici alle videolezioni successive, e un questionario di verifica finale.
Saranno inoltre proposte simulazioni interattive per garantire un’efficace verifica dell’apprendimento.

Materiale didattico

Il corso di formazione è corredato di documentazione inerente gli argomenti trattati

Docenti e tutor

Professionisti altamente qualificati le cui competenze rispondono ai requisiti previsti dal Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013 “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”

Attestato di partecipazione

Al termine del corso di formazione, ad ogni partecipante, verrà rilasciato un attestato di frequenza

Chiama ora
Email